martedì, Aprile 20, 2021
Home news

news

categoria principale dove vengono inseriti tutti gli articoli

Europa League 2019/2020, ecco le squadre che ci parteciperanno

0

Con la cronaca quotidiana focalizzata sul caso De Rossi e sulle voci di un possibile passaggio di consegne della proprietà, noi siamo andati a dare uno sguardo ai campionati più blasonati per vedere chi si è qualificato per la prossima edizione dell’Europa League. E’ vero i giochi ancora non sono fatti, attendiamo la sentenza matematica, ma le speranze per una qualificazione in Champions albergano oramai nelle mani di chi concede miracoli, quindi più per curiosità e per un pizzico di scaramanzia conosciamo, a questo punto, le possibili avversarie della Roma.

LIGA:

Getafe, Siviglia ed Espanyol ai preliminari

PREMIERE LEAGUE:  

Manchester United e Wolves ai preliminari. Nel caso l’Arsenal non dovesse vincere la finale che le garantirebbe l’accesso in Champions allora parteciperà alla Europa League.

BUNDESLIGA:

Borussia Mönchengladbach, Vfl Wolfsburg, Eintracht Frankfurt.

LIGUE 1:

St Etienne e Rennes come vincitrice della Coppa di Francia, Strasbourg ai preliminari

Nella tabella qui di seguito le squadre classificate per la Europa Legue in ordine di valore della rosa.

squadrapaeseranking uefavalore rosa in mln
Manchester UnitedENG18796
AS ROMAITA14424
Borussia m’gladbachDEU53299
SevillaESP7286
Eintracht FrankfurtDEU62261
WolvesENG85242
Vfl WolfsburgDEU36177
EspanyolESP93124
St EtienneFRA66103
RennesFRA117102
GetafeESP7794
StrasbourgFRA17291

Ci sono due scuole di pensiero, chi considera la Europa League come il campionato europeo di serie B, tecnicamente senza tanto senso,  mero contenitore di ricavi economici, contraltare minore eretto appositamente per sostenere il prestigio della serie maggiore. Chi invece gli da gli onori del vero e proprio torneo, con il corredo delle fantasmagoriche scenografie del calcio internazionale, con un titolo e una coppa da assegnare e un albo dove incidere il proprio nome.

Forse è un po tutte e due le cose, come spesso avviene nel calcio è la passione dei tifosi a dare significato a questi eventi, per questo ancora una volta comunque vada questo finale di stagione, saremo li fieri e compatti a fare il Tifo.

Vieri e le radio romane

0

Ormai è un tiro al piccione, al coro delle dichiarazioni contro le radio romane si aggiunge la dichiarazione di Bobo Vieri, ex attaccante della Lazio e della nazionale.

Tra il serio e il faceto Vieri : “le radio a Roma ti sfondano……. ti ammazzano” questo in occasione di RadioCompass, una manifestazione dedicata sul presente e futuro della radio e dei rapporti tra radio e sport.

“Vieni in trasferta con noi”

0
Vieni in Trasferta con Noi: Michela's incredible trip!

An experience to remember… 💛❤️Ecco l'esperienza di Michela, tifosissima giallorossa, vincitrice del concorso 'Vieni in trasferta con noi' in occasione di Juventus-Roma…

Pubblicato da AS Roma su Lunedì 7 gennaio 2019
https://www.facebook.com/officialasroma/videos/1983973508305858/

Bellissimo video pubblicato dall’ASRoma

Gli eroi dei due mondi

0

DDR come Garibaldi, perdonatemi l’ardire, uno chiese in cambio rassicurazione per l’emancipazione degli schiavi in Nord America a garanzia della sua partecipazione, l’altro “solo” 500.000 euro, ma tant’è in quest’epoca priva di condottieri che non siano bauscia, la rinuncia a più lauti riconoscimenti da parte del romanista è una scelta di coerenza che ci piace molto, che rispetta il personaggio e che soccorre, davanti ai suoi spettatori, un calcio naufragante nel cosiddetto professionismo. 

Nella sua ultima conferenza stampa come giocatore dell’AS Roma si è presentato con al polso un Rolex Daytona Paul Newman che vale più o meno l’intero ingaggio con il Boca, possiamo escludere sia partito per convenienza economica. 

Durante quella conferenza dalla sceneggiatura drammaturgica, quel simbolo del lusso estremo stonava, se lo vendessero al chilo costerebbe 5 milioni al chilo cribbio, ho assistito con dolorosa partecipazione all’atto di separazione coatta tra la Roma e DDR  ma l’occhio mi cadeva sempre su quel costosissimo e superfluo dettaglio. 

Il calcio non delude mai nel mostrare la sua incoerenza. 

Goal di Totti mondiale U-17 1993

0

Tra gli appuntamenti calcistici internazionali di quest’anno la FIFA sta dando particolare risalto al mondiale under 17 che si giocherà ad ottobre in Perù. Tra i video promozionali che stanno iniziando a pubblicare c’è un video in cui si vedono i campioni del futuro ancora in erba, per l‘Italia Buffon e Totti, capitano, che giocarono entrambi il mondiale under 17 del 1993. Nel video si vede un bellissimo gol di Totti contro il Giappone, nazione ospitante di quella edizione. Interessante notare che il capitano del Giappone era quell’Hidetoshi Nakata, giovanissimo, futuro compagno del Capitano.

La lista dei desideri del mercato di gennaio 2019

0

Come a ogni inizio anno che si rispetti la lista dei buoni propositi è la più lunga delle altre. Gennaio è il mese delle ripartenze, dei bilanci a metà e, soprattutto, è il mese del mercato di riparazione. Brutta parola “riparazione” che lascia intendere gli errori del passato (tanti) del mercato estivo e degrada questo piccolo mercato invernale a mercato minore. Molti si affrettano a dire che non è la fase dei colpi migliori, che non si fanno affari, ma a guardare la recente storia della Roma non è così: El Shaarawi, Perotti e Nainggolan sono arrivati al termine di questa sessione così sottovalutata. Dalla lista dei buoni propositi (e speranze) dei tifosi a quella del ds Monchi che si spera sia ricca di buone intuizioni.

Abbiamo provato a stilare una “lista dei desideri” del mercato di gennaio 2019 della as Roma, immaginando nomi realistici e prendibili, e nomi da sogno che farebbero fare il salto di qualità alla squadra e “riparare” le sue pecche. In uno spirito assolutamente ipotetico e da fantacalcio reparto per reparto. Per le notizie vere segnaliamo, soprattutto in questo mese concitato di voci, rumors la pagina Facebook Tuttomercato as Roma (per nulla legata al sito tuttomercatoweb.com) da qualche mese ricca di indiscrezioni, leaks provenienti e con contatti diretti col nostro ds.

Difesa

Alla fine del girone di andata dello scorso campionato la Roma aveva preso 13 gol, mentre quest’anno siamo già a 24 (alla fine dell’anno scorso solo 28 reti subite). Normale che la difesa sia sotto osservazione e sotto accusa. Monchi in due anni non è riuscito a trovare un quarto centrale che potesse risolvere il calo di Fazio e dare un cambio a Manolas, dando più certezze di Jesus. Moreno l’anno scorso e Marcano quest’anno sono stati due evidenti flop. Un nome sempre caldo è quello del serbo Nastasić, ex Fiorentina e City ora allo Shalke, già associato alla Roma in passato: giocatore esperto nonostante sia del 1993 che conosce il nostro campionato, potrebbe essere un aiuto concreto al pacchetto difensivo. Una suggestione sarebbe andare a prendere un difensore dalla Juve dove c’è molto affolamento e, sembra, malcotento, ma comunque difficle: Rugani costa molto, Benatia, che sarebbe un clamoroso ritorno, guadagna troppo. In prospettiva sarebbe interessante il capitano della Fiorentina, l’argentino Pezzella, molto cresciuto in questa stazione. Infine sulla fascia dx sarebbe utile trovare un’alternativa di “peso” e difensiva a Florenzi, riportando in Italia Darmian. Il sogno sarebbe prendere un giocatore fatto ed esperto dalla premier come il belga Toby Alderweireld del Tottenham.

Centrocampo

L’acquisto di troppi trequartisti nella sessione estiva (Pastore, Cristante, Zaniolo) è all’origine del problema a centrocampo. C’è bisogno di fantasia soprattutto dal basso visto che i numeri indicano come Kolarov l’unica fonte di gioco della squadra nelle “partenze”. Barella, ormai punto fisso della nazionale di Mancini, sarebbe un bel colpo e una prova di forza simile a quella che portò Destro e Nainggolan alla Roma in passato, sbaragliando la concorrenza delle milanesi. Meno appariscente ma non per questo meno interessante sarebbe l’acquisto del regista della fiorentina, il francese Veretout, un giocatore che si inserirebbe bene come alternativa a Nzonzi e Cristante. Anche se non è un regista ma un trequartista il sogno viene sempre dal Tottenham ed è il danese Eriksen soprattutto per questo motivo.

AttaccoAnche l’attacco nella prima parte della stagione è stato sotto le aspettative. El Shaarawi è il capo-canonniere con appena cinque reti, seguito da Under con tre e Dzeko e Schick entrambi solo a due. Alla Roma manca ancora il sostituto di Salah e su quella fascia si potrebbe pensare a Ilicic dell’Atalanta, tra i migliori attaccanti del nostro campionato poco considerato dalle grandi squadre. Un altro profilo interessante è Ben Yedder del Siviglia che gioca come punta centrale e potrebbe sostituire Schick in caso di prestito oppure potrebbe giocare in coppia con Dzeko. Un altro profilo interessante è quello di Bellarabi del Bayer Leverkusen, già in passato associato alla Roma. Il sogno, anche questo dalla premier, è Aguero dal City che potrebbe ricreare la coppia con l’attaccante bosniaco e trovare nuovi stimoli quasi a fine carriera.

MOST COMMENTED

Europa League 2019/2020, ecco le squadre che ci parteciperanno

Con la cronaca quotidiana focalizzata sul caso De Rossi e sulle voci di un possibile passaggio di consegne della proprietà, noi siamo...

CIAO PIEDONE